I ciaramiddari e i canti di Natale per le vie della città di Monreale il 31 dicembre alle 17.00 e il giorno dell’Epifania alle 11.00

La Zampogna di Monreale, tra tradizioni e folklore è una usanza che si tramanda nei secoli.
L’amministrazione comunale e il sindaco Alberto Arcidiacono ha inserito nel programma delle manifestazioni diversi concerti che si sono svolti in questi giorni e proseguiranno anche sabato 31 gennaio nel pomeriggio alle ore 17.00 e venerdì 6 gennaio per l’epifania alle ore 11.00.
La Zampogna è uno degli strumenti musicali più iconici nelle tradizioni siciliane, in particolar modo durante il periodo natalizio, in cui il folklore tipico dell’isola vuole che gli zampognari del territorio arrivino in città per intonare le canzoni tradizionali direttamente davanti ai Presepi allestiti nelle case dei siciliani. La Zampogna di Monreale è una variante di questo strumento, che viene identificata come Zampogna a Chiave, che si distingue dalla più diffusa “Zampogna a Paro”, in quanto presentano diverse canne melodiche. A Monreale non esiste una festività natalizia senza gli zampognari.
La zampogna a chiave, quella tipica di Monreale, ha dalle origini riconducibili agli inizi del Settecento, probabilmente importata da Napoli, dove si trovano zampogne simili nella loro manifattura e nelle loro caratteristiche.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!