L’ex Cres passa al Cefpas, della sua riqualificazione beneficerà il territorio monrealese.

L’ex Cres è stato assegnato dalla Regione al Cefpas, Centro di formazione permanente degli operatori socio-sanitari. Una decisione presa dall’assessorato regionale alla Sanità che ha assegnato un finanziamento da 5 milioni di euro per il recupero e il decoro dell’edificio sede dell’ex Cres che adesso sarà ampliato per erogare un importante servizio di cui beneficerà Monreale. A darne notizia è il sindaco Alberto Arcidiacono che esprime grande soddisfazione per l’operazione. Per facilitare le future attività formative, il Cefpas, su richiesta del presidente del consiglio Marco Intravaia, realizzerà un parcheggio della capacità di 300 posti auto, nell’area dell’ex cava Ranteria; questo dichiara lo stesso Intravaia che consentirà di restituire un bene importante alla città ed al contempo di offrire un’area di sosta nella parte alta della città. La struttura contribuirà alla rigenerazione urbana della zona. La Giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Servizi a Rete Geppino Pupella, ha approvato un accordo di programma con l’ente di formazione, atto propedeutico alla realizzazione del parcheggio. Un successo per la Giunta Arcidiacono che fin dall’inizio del suo mandato, ha creduto con fermezza nella riqualificazione dell’ex Cres. Un obiettivo raggiunto grazie all’attenzione nei confronti del territorio da parte del presidente della Regione Nello Musumeci e dell’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza manifestata già dai primi sopralluoghi alla presenza di Arcidiacono ed Intravaia. “Sono lieto che finalmente la sede del Cres, fiore all’occhiello della ricerca scientifica a Monreale – ha concluso il sindaco Arcidiacono – torni a nuova vita, sotto le insegne del Cefpas”

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!