Monreale ricorda il Capitano Emanuele Basile

Si è aperta con la scopertura di una targa in maiolica raffigurante il busto del Capitano dei Carabinieri Emanuele Basile, la commemorazione del 42 ‘ anniversario dell’eccidio avvenuto a termine della Festa del Santissimo Crocifisso. Dopo un breve momento di raccoglimento commemorativo e la deposizione di una corona d’alloro davanti all’opera realizzata dal maestro Nicolò Giuliano , sono intervenuti il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono che nel suo discorso ha espresso parole di gratitudine verso tanti uomini come il capitano Basile che hanno sacrificato la loro vita per la libertà . “Uomini come Basile – ha detto Arcidiacono- in una terra giusta, avrebbero dovuto avere la possibilità di vedere sorgere il sole. Il primo cittadino ha ringraziato tutte le Autorita che hanno preso parte alla cerimonia ”. “La sensibilità artistica del maestro Giuliano – ha dichiarato il Generale di Brigata Rosario Castello- unita al suo non comune intuito ha prodotto un lavoro unico e pregevole, grazie al quale i posteri potranno cogliere quello spirito di fedeltà assoluta , spinto fino all’estremo sacrificio della vita”.
 Presenti le alte cariche religiose, civili e militari, tra cui l’arcivescovo di Monreale Michele Pennisi, il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, il questore di Palermo Leopoldo Laricchia, il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, il segretario comunale Francesco Fragale, il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia ,assessori e consiglieri comunali, i rappresentanti della guardia di finanza e della polizia di stato e l’associazione nazionale carabinieri in congedo.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!