Monumenti aperti in notturna a Monreale in occasione della Settimana Internazionale di Musica Sacra

Sabato 23 ottobre, dopo il concerto serale al Duomo dedicato a Vivaldi, sarà  possibile visitare il Chiostro dei Benedettini, il Duomo, la biblioteca Torres e la Biblioteca comunale. Lo stesso concerto sarà presentato alle 19.30 nel porticato del Collegio di Maria-Fondazione Greco Carlino, nell’ambito del ciclo “Note di gusto” con degustazione di vini della Doc Monreale.

Interessanti proposte di grande attrattiva culturale e turistica arricchiscono, non solo di note, la programmazione concertistica della Settimana Internazionale di Musica Sacra, in corso con grande successo al Duomo e in altre chiese storiche di Monreale. Un traguardo reso possibile dalle sinergie che animano la rassegna, organizzata dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana con il supporto della Regione e in collaborazione con il Comune e l’Arcidiocesi. 

In particolare, sabato 23 ottobre – dopo l’atteso concerto serale in Cattedrale delle ore 21, che culminerà con l’esecuzione delle “Quattro stagioni” di Vivaldi – verranno aperti al pubblico due importanti monumenti, il Chiostro dei Benedettini e la Biblioteca comunale Santa Maria La Nuova, che saranno visitabili dalle ore 22 alle 24.

L’iniziativa, coordinata dall’assessorato comunale al Turismo dell’amministrazione presieduta dal sindaco Alberto Arcidiacono, è volta a far conoscere il prezioso patrimonio artistico e monumentale che fa parte del percorso arabo-normanno. 

“Altra rilevante novità – dichiara l’assessore al Turismo e alle Attività produttive Geppino Pupella – collegata alla rassegna è il ciclo di incontri “Note di Gusto”, ideato per illustrare il programma dei concerti in piacevole abbinamento con la degustazione dei vini della Doc Monreale, con l’obiettivo di promuovere il patrimonio enogastronomico del territorio”.

Anche l’atteso concerto vivaldiano in Cattedrale – che verrà protagonista Europa Galante, il blasonato ensemble diretto da Fabio Biondi – sarà preceduto dalla presentazione che avrà luogo alle 19.30 nel porticato del Collegio di Maria-Fondazione Greco Carlino, a cura del musicologo Dario Oliveri.

Nella quinta giornata della Settimana Internazionale di Musica Sacra si segnalano ancora altri due eventi musicali. Alle ore 17, nella Cappella del Seminario Torres,  I’Ensemble Nova Musica, guidato da Marco Salvaggio, eseguirà “Rispondimi bellezza”,  una partitura per orchestra da camera di Salvatore Passantino, ispirata a Raffaello Sanzio e composta nel 2020, in occasione del 500° anniversario della morte del grande pittore.

Alle 18, nella Chiesa della SS. Trinità al Collegio di Maria,  gli Archi Sinfonici Siciliani propongono le “Passeggiate per archi”, in un repertorio che mette a confronto Bach e Vivaldi.

Anche domenica 24 ottobre il programma della Settimana si annuncia davvero intenso, per culminare nel “Requiem” verdiano che sarà diretto da Nicola Luisotti e vedrà in campo l’Orchestra Sinfonica Siciliana e il Coro del Teatro Massimo di Palermo. 

Un week end ricchissimo di suggestioni non solo musicali,  che confermano il fascino e il retaggio di Monreale, capitale della cultura e patrimonio dell’Umanità.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!