Covid 19 a Monreale : accertati tre casi a Pioppo.

Il sindaco Alberto Arcidiacono: ” la situazione é costantemente monitorata “

Covid 19 accertati tre casi positivi nella frazione di Pioppo . L’Asp di Palermo sta effettuando tutte le verifiche necessarie per perimetrare il problema.
Il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono rassicura i cittadini che la situazione é costantemente monitorata da ogni ente interessato. “In queste settimane la Sicilia, e con essa anche la nostra comunità, sta conoscendo direttamente le problematiche connesse all’emergenza Covid.
Il numero dei contagi è infatti aumentato a livello regionale, ma con esso anche le capacità di curare i pazienti affetti da questa patologia e di attuare le misure di sicurezza sanitaria previste a livello territoriale da adottare per la gestione dei casi”. Il primo cittadino pertanto, si appella al buon senso dei suoi cittadini e aggiunge: “Quanto detto vuole essere un utile monito per tutta la cittadinanza, affinchè la stessa continui, come e più di prima, a mantenere comportamenti responsabili: evitando assembramenti, indossando la mascherina e igienizzando spesso le mani; ma soprattutto vuole essere un invito ad affrontare con responsabilità e lucidità ogni nuova notizia di contagio”.
“Lasciarsi andare allo sconforto o peggio alla paura – continua Arcidiacono-non farebbe che peggiorare le cose, avvilendo chi sfortunatamente vive il contagio, e cancellando l’umanità e la solidarietà che da sempre rappresentano tratti distintivi della nostra comunità”.
“La prima porzione di Monreale a misurarsi con questa esperienza – conclude -è stata la frazione di Pioppo, dove sono stati registrati tre casi, ed è a loro, più che ad altri, che ora va il mio pensiero, il mio affetto e la mia abnegazione. Con assoluta certezza sento che questa comunità saprà superare ogni timore, dando vita a comportamenti esemplari capaci di dare supporto al buon andamento di questa ‘nuova normalità’ “.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!